Vienna è una città che offre tanto, lo si capisce dal fatto che, pur essendo ben circoscritta, necessiti di minimo 5 o 6 giorni per visitarla bene e vivere le varie esperienze “must”.
Molti di questi “must” tradizionalmente riguardano il cibo e la vita notturna.
In questo post vogliamo approfondire l’argomento “Sacher”, confrontando due fra le pasticcerie viennesi più blasonate e rinomate: quella dell’omonimo Hotel Sacher e quella di Demel.

Partiamo col dire che ci siamo eruditi sull’argomento e abbiamo scelto queste due pasticcerie in una rosa di 5 o 6 opzioni. non potendo mangiare Sacher quotidianamente, abbiamo lasciato spazio anche a un ottimo strudel e un kaiserschmarren.

La sacher dell’Hotel Sacher

Fra le due pasticcerie individuate abbiamo provato prima quella dell’Hotel Sacher, l’hotel omonimo che vanta una lunghissima tradizione nonchè la paternità della ricetta originale.
Questo hotel si trova avanti al Teatro dell’Opera e si divide in tre separate realtà. Avanti ai tre ambienti era

torta Sacher all'Hotel Sacher

torta Sacher all’Hotel Sacher

sempre esposto il menù e dobbiamo segnalare che i prezzi esposti erano i medesimi. Sulla via pedonale c’è il bar all’aperto, in cui è possibile sedere e esser serviti dai camerieri. Nella parte interna si può accedere ad un ambiente attiguo alla reception, bar di grande classe in cui è possibile trovare fila all’ingresso. A sinistra di questo ambiente esclusivo c’è un bar più modesto, ma ugualmente tradizionale, con bellissime tappezzerie e arredamento in legno. Noi abbiamo preferito entrare lì, era molto meno affollato e più godibile.
Veniamo alla Sacher, che abbiamo accompagnato con un discreto caffè espresso.
La torta viene proposta a fette abbastanza grandi, con su una medaglia di cioccolato col marchio “Sacher”. In foto potete vedere l’ottima presentazione. Sul dolce in sé, pur essendo davvero ottimo (sempre di eccellenze si parla) abbiamo potuto notare un po’ di secchezza generale. Nel complesso vale comunque tutti i suoi 6,5€. Non dimentichiamo che noi italiani a volte paghiamo 5/6€ per un tartufo a fine cena.

La sacher di Demel

la torta Sacher della pasticceria Demel – Vienna

A distanza di un paio di giorni abbiamo fatto una visitina alla pasticceria Demel. Qui abbiamo potuto notare una grandissima varietà di dolci, e affacciarci ad una vetrata interna che dà sul grande e perfetto laboratorio. La sensazione qui è stata di grande professionalità e di imbarazzo nella scelta. Ma avevamo una missione, perciò abbiamo preso anche qui la classica Sacher.
La fetta era già sporzionata nel bancone (come si vede dalla carta che la avvolge lateralmente). Si presenta più piccola di quella dell’Hotel Sacher e con un triangolo di cioccolato a marchiare l’opera d’arte. In un confronto fra le due abbiamo potuto apprezzare maggiormente questa perchè, anche se più piccola, aveva un più presente sapore di marmellata, nonchè una perfetta umidità che faceva assaporare davvero bene tutte le fragranze.
Il prezzo supera di poco i 4€ (4,10€ se non sbaglio).

 

Il nostro giudizio potrebbe essere viziato dalle abitudini casalinghe fatte di torte Sacher grondanti marmellata. Qui non si è vista nessuna “lacrima”, ma la Sacher viennese è l’originale alla quale le nostre mamme si ispirano.
Ma in fin dei conti quale è la Sacher migliore di Vienna? la risposta sta a voi, visitate queste e altre pasticcerie e fateci sapere cosa ne pensate!
Dolci baci a tutti!

…prima di continuare ti va di darmi un piccolo aiuto per ripagarmi del lavoro fatto per scrivere questo articolo?
Basta un semplice clic  e una condivisione
 su Facebook  per farmi conoscere ai tuoi amici … A te non costa nulla e per la crescita del mio blog vuol dire molto…
Non vorrai mica tenere tutte queste importanti informazioni per te vero?

Grazie Mille !!!

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Se ti siamo stati utili, clicca sul MI PIACE! 

Logho di Viaggie Merende

Vienna – la Vienna Card conviene?

Facebook Google+ Twitter Instagram In quest'ultimo periodo stiamo approfondendo il discorso relativo a Vienna. Dopo la nostra visita stiamo riordinando le idee, sperando di dare giusti consigli, utili segnalazioni e anche suggestioni utili a organizzare la vostra...

Vienna – CAT vs Treno cosa conviene?

Facebook Google+ Twitter Instagram Quando si programma la visita di una città nella maggior parte dei casi ci si preoccupa anche dei trasporti pubblici, di considerare l'acquisto di abbonamenti e transfert da e per l'aeroporto. Nel caso di Vienna è possibile lasciare...

All’Hinterholz cucina tipica viennese a due passi da Stephansplatz

Vienna è una città molto particolare dal punto di vista della ristorazione. Nel centro è possibile notare alcuni ristoranti fronte strada, questi sono per la maggior parte ristoranti giapponesi, cinesi, pseudo-italiani, oltre che catene di fast food; fra questi...

Il Naschmarkt, non solo antiquariato a Vienna – Foto

Facebook Google+ Twitter Instagram Buongiorno amici, oggi vi riportiamo a Vienna. La capitale austriaca è una meta molto gettonata in inverno, la magia del Natale qui deve essere speciale. Noi ci siamo stati a Pasqua però, qualche anno fa. Vogliamo parlarvi di un...

Ricordando Vienna – Foto

Facebook Google+ Twitter Instagram Buongiorno amici e lettori. Stiamo per tuffarci in una nuova avventura che ci darà tanto di cui parlare. Oggi però vogliamo ripercorrere alcune tappe di una nostra esperienza passata. La città di Vienna ci è piaciuta tanto e non...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: