Buongiorno amici e lettori, con il post di oggi vogliamo chiudere la serie di articoli dedicati a Lecce. Visitare questa città è stato molto appagante sotto vari punti di vista, e ve ne abbiamo parlato. Come sapete le nostre visite non si fermano a quartieri storici, monumenti e merende, ma ci piace anche cogliere l’aspetto artistico contemporaneo delle città. Oggi infatti si parla di Street Art a Lecce, un argomento non banale per una bellissima realtà del Sud Italia.

Lecce è una città molto pulita, i leccesi la tengono come un vero gioiellino, in particolar modo il centro storico appare realmente curato nei minimi dettagli. Per questo motivo non c’è una grande presenza di street art in centro. Passeggiando è difficile vedere graffiti, stencil o interventi che invece in altre città sorgono in maniera anarchica su muri grigi, forse perchè a Lecce non ci sono semplici muri grigi, per fortuna.
Ma la Street Art qui sta da anni assumendo un ruolo molto importante. Pur mancando forse quella possibilità di sfogo per gli artisti che amano realizzare opere più anarchiche, qualcuno direbbe vandaliche, in città, in periferia è ormai nato uno dei quartieri più artistici del Sud Italia.

167/B Il quartiere della Street Art a Lecce

Artez

Artez

Se vi state chiedendo dove trovare la Street Art a Lecce avete già la risposta: Il quartiere 167/B è ormai un vero e proprio museo a cielo aperto e un giro per le sue strade, a nostro avviso, vale tanto quanto una passeggiata nel centro storico di questa bella città.
Da anni l’associazione 167/B Street, capitanata dagli street artist Anna Kitlas e Chekos’art, ha promosso una serie di interventi sui muri e sulle facciate dei palazzi del quartiere.
Il nucleo di artisti leccesi e pugliesi è già importante di per sé, ma grazie alla loro affermazione e ai loro contatti oggi il quartiere ospita opere di artisti importantissimi e conosciuti nel panorama internazionale. Alcuni fra i nomi più interessanti sono Sabotaje Al Montaje, Julieta Xlf, Artez, Mantrarea.
Un’altra mostra a cielo aperto invece è realizzata sul lungomare di San Cataldo, l’iniziativa ha preso il nome di “OLtremare” e ospita in una stupenda concentrazione di opere artisti come Franko Dine (Albania), Still Ende (Albania), ToniSulo (Grecia), IvanPigerBidpiTmx (Spagna), KerSonicChewzStencilNoireKenjiRizek, MFKEl Rughi (Barcelona), Nais, Majilina,(Austria), L’altro Andrea (Belgio)  Chekos’art, Frank LucignoloDavide DPAAu Osce,  Sandro CrashAndrea PetitoNicho LineUp (Lecce).
Il nostro invito è di dedicare qualche ora a questo quartiere, assolutamente riqualificato grazie all’arte e ai suoi messaggi sempre attenti al sociale, al rifiuto del razzismo, all’ambiante, ai valori dello sport.
Un assaggio dello scenario di questo quartiere ve lo proponiamo noi, ma sappiate che è solo una minima parte di ciò che potreste ammirare visitandolo dal vivo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

…prima di continuare ti va di darmi un piccolo aiuto per ripagarmi del lavoro fatto per scrivere questo articolo?
Basta un semplice clic  e una condivisione
 su Facebook  per farmi conoscere ai tuoi amici … A te non costa nulla e per la crescita del mio blog vuol dire molto…
Non vorrai mica tenere tutte queste importanti informazioni per te vero?

Grazie Mille !!!

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Se ti siamo stati utili, clicca sul MI PIACE! 

Logho di Viaggie Merende

Lo street artist Blu a Milano Marittima

Facebook Google+ Twitter Instagram Buongiorno amici lettori, con il post di oggi si torna a parlare di street art italiana. Precisamente siamo a Milano Marittima con l'occasione di coinvolgere trasversalmente vari interessi: arte, architettura, costume, cultura e ci...

Street art a Ravenna, una bella scoperta

Facebook Google+ Twitter Instagram Buongiorno amici, dopo la nostra breve ma intensa fuga nella Riviera Romagnola stiamo lavorando per trasmettervi quanto di più utile e interessante. Oggi torniamo a parlare di street art. Lo abbiamo già fatto in questo post...

Centro storico e street art a Napoli

Siamo abituati a pensare ai non luoghi come qualcosa di negativo. I centri commerciali, gli Autogrill, i villaggi vacanze sono non luoghi, ma a me piace pensare che anche Napoli rientri a suo originalissimo modo fra i non luoghi. La...

Banksy a Napoli è vero o falso?

Facebook Google+ Twitter Instagram Buondì, oggi si ritorna per un attimo in Italia per parlare di un argomento affine ai viaggi: la street art. La street art è molto amata dai giovani, personalmente cerco di cogliere sempre un po' di questo aspetto dai miei viaggi. In...

Un tour per l’invasione di Ravenna di Space Invader

Facebook Google+ Twitter Instagram Buongiorno amici lettori. Come ormai avrete capito la street art ci appassiona molto e non manchiamo di conciliare i nostri viaggi con qualche scoperta artistica. Siamo stati a Ravenna e nei suoi dintorni visitando anche dei luoghi...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: