Nonostante la temperatura fresca invernale non si può rinunciare a un tuffo alle piscine naturali di Agaete a Gran Canaria.

L’Oceano bagna e dona forma alla costa dell’isola di Gran Canaria, e in alcuni casi ha realizzato delle vere e proprie opere d’arte naturale.
In tutte le Canarie è facile trovare piscine naturali e non in cui fare il bagno. Se poi si ha un po’ paura del mare questa è una soluzione veramente azzeccata.

Come arrivare alle piscine naturali di Agaete a Gran Canaria

Anche in questo caso vogliamo darvi un consiglio su come raggiungere Agaete da Las Palmas, in quanto è la base di partenza più probabile per tutti.

Se avete noleggiato un’auto o uno scooter allora basterà percorrere la GC-2, uscendo a Agaete potrete percorrere Calle el Muelle per arrivare veramente vicinissimi al mare. C’è la possibilità di parcheggiare gratuitamente in uno sterrato non troppo grande, quindi considerate di poter trovare pieno e dover proseguire verso il parcheggio a pagamento.

Per chi si muove usando i mezzi pubblici segnaliamo la linea autobus 103 che da Gran Canaria raggiunge Agaete in meno di un’ora.

Le piscine naturali di Agaete a Gran Canaria

Le piscine naturali di Agaete sono uno spettacolo visivo emozionante. Godersi un pomeriggio o un tramonto in questo scenario è un toccasana anche per lo spirito. In particolare a Agaete ci sono 3 o 4 piscine con tanto di scalette e passaggi solidi in pietra. L’ambiente circostante è molto molto naturale, c’è un chiosco con dei tavolini e nient’altro, è possibile infatti anche inoltrarsi e passeggiare un po’ lungo la costa scogliosa e frastagliata per ammirare l’Oceano e le sue onde.
Fare il bagno in queste piscine è una bella esperienza che consigliamo a tutti.
Se non si ama particolarmente la sensazione dell’Oceano, lo so è una cosa del tutto irrazionale, le piscine rappresentano anche un degno compromesso. Un posto che può dare comodità e sicurezza per un bagno veramente speciale.

Ristoranti a Agaete

Agaete ha anche un porto, una spiaggia chiamata Playa de las Nieves e una via piena di locali e ristorantini molto carini. Selezionate bene il ristorante in cui mangiare perchè alcuni sono molto molto turistici, ma per il resto godetevi una giornata in questo bellissimo posto.

…prima di continuare ti va di darmi un piccolo aiuto per ripagarmi del lavoro fatto per scrivere questo articolo?
Basta un semplice clic  e una condivisione
 su Facebook  per farmi conoscere ai tuoi amici … A te non costa nulla e per la crescita del mio blog vuol dire molto…
Non vorrai mica tenere tutte queste importanti informazioni per te vero?

Grazie Mille !!!

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Se ti siamo stati utili, clicca sul MI PIACE! 

Logho di Viaggie Merende

Un Virtual Tour del Museo Dalì di Figueres

Il Museo Dalì di Figueres ha messo a disposizione gratuitamente un bellissimo Virtual Tour delle sue sale. Siamo stati a Figueres questa estate e vi abbiamo parlato del Museo Dalì in questo articolo. La visita del museo ci ha entusiasmati e non...

La casa museo di Salvador Dalì a Portlligat

Cari lettori, quest’anno la nostra vacanza estiva si è svolta nella splendida Spagna, più precisamente in Catalogna dove, oltre a godere del sole e del mare, siamo stati sulle tracce dell’affascinante Salvador Dalì. Tra le tappe non poteva...

Le dune di Maspalomas, tappa obbligatoria alle Isole Canarie

Le dune di Maspalomas rappresentano uno degli scenari più suggestivi in cui immergersi a Gran Canaria. La sabbia e il vento della punta più meridionale dell'isola possono regalarti emozioni autentiche per una giornata all'insegna della natura o, anche, per...

Naturismo a Llanca e Cap de Ras

Il mare e il contatto con la natura sono fra le cose più importanti di una vacanza estiva. Riuscire a avere un rapporto così diretto con il mondo che ci circonda per alcuni è fondamentale. Durante la nostra estate in Spagna abbiamo potuto...

Il Castello di Pubol, museo Gala-Dalì

Il nostro viaggio alla ricerca del passato e della storia di Salvador Dalì termina al Castello di Pubol, in provincia di Girona, dove è possibile visitare il bellissimo castello che lo scultore acquistò per la sua amata. Il Castello di Pubol...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: