Napoli è sicuramente una delle città più rappresentative per il cibo e la cucina italiana. I napoletani vivono giornate ricche e colorate e qui, più di ogni altra parte, il concetto di street food si è evoluto in innumerevoli sfumature. Una di queste riguarda la pasticceria. A Napoli ci sono alcune pasticcerie considerate come delle vere e proprie istituzioni e spesso sono specializzate in singoli dolci ben precisi. Fra queste certamente le sfogliatelle di Pintauro sono le più famose.

La pasticceria di via Toledo

Ingresso della pasticceria Pintauro, Napoli

Ingresso della pasticceria Pintauro, Napoli

Pintauro è la pasticceria di via Toledo. A dispetto di un esterno marmoreo e austero, al suo interno si compone di una semplice stanza, dallo stile abbastanza retrò, ma ricco di fascino. A Pintauro dobbiamo l’introduzione della sfogliatella a Napoli (prima era una prerogativa della Costiera Amalfitana). Qui vengono prodotti diversi tipi di dolci della tradizione napoletana, ma il traino di questa pasticceria è la produzione pressocchè continua di sfogliatelle. Non a caso “le sfogliatelle di Pintauro” sono diventate un vero must per chi visita Napoli, ma anche per chi ci vive.
Durante tutta la giornata il viavai è continuo, ma a ora di pranzo Pintauro è capace di generare file e intralciare il traffico pedonale di via Toledo. La semplicità delle sfogliatelle di Pintauro, di una pasticceria del genere, è totale. L’unica cosa da fare è scegliere fra la frolla o la riccia, ma perché non prenderle entrambe?

 

Sfogliatelle di Pintauro, Napoli

Sfogliatelle di Pintauro, Napoli

…prima di continuare ti va di darmi un piccolo aiuto per ripagarmi del lavoro fatto per scrivere questo articolo?
Basta un semplice clic  e una condivisione
 su Facebook  per farmi conoscere ai tuoi amici … A te non costa nulla e per la crescita del mio blog vuol dire molto…
Non vorrai mica tenere tutte queste importanti informazioni per te vero?

Grazie Mille !!!

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Se ti siamo stati utili, clicca sul MI PIACE! 

Logho di Viaggie Merende

Cosa vedere a Lecce fra Barocco e romanità

Cari lettori, oggi vi parliamo di una splendida città del sud Italia, quella che grazie ai suoi richiami barocchi viene anche definita come "la Firenze del sud". Su una pianura nel cuore del Salento si trova Lecce, una delle città più singolari...

Banksy a Napoli è vero o falso?

Facebook Google+ Twitter Instagram Buondì, oggi si ritorna per un attimo in Italia per parlare di un argomento affine ai viaggi: la street art. La street art è molto amata dai giovani, personalmente cerco di cogliere sempre un po' di questo aspetto dai miei viaggi. In...

Roma – William Kentridge regala alla città un’opera d’arte importantissima

Da ieri, 21 aprile 2016, Roma ha un'opera d'arte pubblica in più, un'opera che sicuramente entrerà negli itinerari turistici di quanti amano questa città, un'opera totale ma non eterna, e per questo preziosissima, da non perdere. Triumphs and Laments, questo è il...

Il Museo del Vetro di Piegaro

L'itinerario del Blogger Tour l’Umbria che non ti aspetti a cui abbiamo partecipato il mese scorso ci ha portati a visitare il Museo del Vetro di Piegaro. La scoperta di questa realtà è stata molto interessante. Il Museo del Vetro di Piegaro Piegaro è stato...

Lampredotto a Firenze, pausa golosa in Piazza dei Cimatori

Buongiorno amici, il blog è fresco di restyling, abbiamo fatto qualche intervento di manutenzione e quando si lavora si sa che la fame sale. Oggi quindi vogliamo darvi un consiglio per la vostra pausa pranzo durante la visita di una delle più...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: