Roma è una città ricca di verde. Tutti conoscono l’immensa Villa Ada, la bella Villa Borghese e gli altri parchi della città, ma oggi vi parliamo di un’area verde altrettanto importante: il Roseto di Roma.

Il Roseto di Roma

Il Roseto di Roma è un giardino botanico interamente dedicato alle rose. In un’area del parco si può ammirare l’evoluzione di questa pianta dall’antichità ad oggi. Si tratta di una sezione in cui approfondire gli aspetti storici relativi al mondo delle rose, dalle prime ibridazioni alle varietà moderne.
In un’altra area invece vengono ospitate varietà di rose contemporanee, appena ibridate e create, inviate qui da ogni parte del mondo. Ogni anno le nuove rose partecipano al concorso internazionale “Premio Roma”.

Il giardino è molto interessante da visitare. Innanzitutto può essere inserito in un itinerario che comprenda anche i Fori Imperiali, il Colosseo, l’Arco di Trionfo, Circo Massimo e Bocca della Verità. In secondo luogo questo spazio, oggi dedicato alle rose, racconta una storia passata molto importante. Dal 1950 infatti il Roseto di Roma è stato impiantato in quest’area che era l’antico cimitero ebraico di Roma. A testimonianza di ciò troviamo la stessa pianta del Roseto, i cui vialetti formano  il disegno del candelabro a sette braccia (Menorah). All’ingresso di questo giardino c’è una stele con le Tavole della Legge di Mosè.

Dove si trova il Roseto di Roma?

Il Roseto di Roma si trova in pieno centro, a due passi dal Circo Massimo e dai Fori Imperiali.

Se vi state chiedendo come arrivare al Roseto di Roma sappiate che è semplicissimo. Il giardino si può raggiungere arrivando alla fermata “Circo Massimo” della Metro. Dall’uscita della metropolitana bastano due minuti a piedi percorrendo proprio Via del Circo Massimo.

Ingressi al Roseto di Roma

Il Roseto di Roma è aperto da maggio a ottobre. L’ingresso è libero e non ci sono orari particolari da rispettare, il parco è aperto tutta la giornata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

…prima di continuare ti va di darmi un piccolo aiuto per ripagarmi del lavoro fatto per scrivere questo articolo?
Basta un semplice clic  e una condivisione
 su Facebook  per farmi conoscere ai tuoi amici … A te non costa nulla e per la crescita del mio blog vuol dire molto…
Non vorrai mica tenere tutte queste importanti informazioni per te vero?

Grazie Mille !!!

Abbiamo bisogno del tuo aiuto! Se ti siamo stati utili, clicca sul MI PIACE! 

Logho di Viaggie Merende

Le spiagge del lago del Turano

Se anche voi amate vivere esperienza che vadano oltre la classica giornata al mare allora questo articolo fa al caso vostro. L'estate è arrivata e siamo tutti alla ricerca di un po' di frescura. Noi non amiamo particolarmente il mare, o almeno...

Il miglior periodo per visitare il Giardino Giapponese di Roma

Il Giardino Giapponese di Roma continua a riscuotere un notevole successo fra turisti e visitatori. La primavera è il periodo migliore per visitarlo, perciò non esitate a prenotarvi. Il Giardino Giapponese di Roma Vi avevamo già parlato del...

Primo Maggio 2019 ai Parchi Naturali Regionali della Comunità Montana dell’Aniene

Manca una settimana alla festa del Primo Maggio che, quest'anno come non mai, arriva dopo un lunghissimo ponte pasquale. Non tutti hanno potuto godere questo ponte, perciò il primo maggio rimane sempre un'ottima occasione per fare una gita...

Terme libere a Viterbo, “Piscine Carletti”

Buongiorno amici e lettori, oggi si torna a parlare di un argomento molto interessante: le terme aperte e gratuite in Italia. In particolare parleremo delle terme libere a Viterbo denominate "Piscine Carletti". In passato abbiamo scritto qualche post relativo alle...

Le Cascate di San Fele “U uattenniere”, meta low cost in Basilicata

Oggi vogliamo dare un consiglio agli amanti della natura e delle belle passeggiate. Siamo in Basilicata e parliamo delle Cascate di San Fele. Le Cascate di San Fele Le Cascate di San Fele stanno attirando sempre più visitatori da quando si è...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: